Una breve presentazione 

Archeotravo Cooperativa Sociale si costituisce nel 2011, formalizzando l'esperienza dei soci fondatori maturata nello sviluppo del progetto del Parco archeologico, inaugurato per la prima volta al pubblico nel 2006.

Gestore dall’agosto 2011 al giugno 2020 del Museo e Parco archeologico di Travo, Archeotravo ha organizzato eventi e attività accessibili per un pubblico eterogeneo, volti alla promozione del patrimonio archeologico. Impegnati nella tutela, conservazione, valorizzazione dei beni culturali, la vocazione divulgativa ha permesso di formulare una variegata offerta culturale e didattica, che è cresciuta negli anni in stretta connessione con la Direzione scientifica. Un costante impegno di conservazione e restauro dei beni archeologici musealizzati, ha coadiuvato la progressione della ricerca sul campo , gli scavi archeologici, e si conclude suggellato dalla valutazione positiva dell'impegno profuso da parte della Soprintendenza competente. 

Includendo l’organizzazione di eventi volti alla ricostruzione dell'antico, dimostrazioni di archeologia sperimentale, eventi a tema di intrattenimento culturale, il progetto di gestione è stato pensato per ottimizzare tutti gli ambiti del Patrimonio in oggetto, e renderli attrattivi per il pubblico compatibilmente con la tutela archeologica e la sicurezza. Non sono mancati eventi a carattere ludico ricreativo per i più piccini. Tra i tanti progetti di networking culturale istituzionali o privati, nazionali e internazionali, abbiamo partecipato alle Giornate Europee della Cultura, a Convegni, ai Festival di settore, inoltre proposto visite guidate a tema, approfondimenti con gli esperti, ideati e condotti per avvicinare il pubblico al patrimonio archeologico. In ogni progetto o evento alta è stata l’attenzione all'accessibilità dei contenuti e dei luoghi, e crescente l'impegno a produrre il minor impatto ambientale possibile durante l'espletazione delle attività professionali.

Obiettivi fissati e raggiunti

Una linea programmatica basata su ricerca scientifica, tutela, valorizzazione, promozione del bene culturale. 

-2006 Inaugurazione del Parco archeologico di Travo.

Dare linfa alla ricerca scientifica, salvaguardando un lungo percorso di volontariato e grande impegno della comunità locale a sostegno dell'archeologia

Coniugare fruibilità, divulgazione e tutela di un bene culturale ancora sconosciuto al pubblico, ai canali istituzionali, all' istruzione, alla stampa, al web. 

Promuovere la conoscenza della Preistoria, diffondendo contenuti scientifici e liberandola dagli stereotipi comuni.

Creare sinergie e network tra Parchi archeologici analoghi.

-2011-2020 

Sviluppare un format di evento di rievocazione della Preistoria inedito, creare un pool di operatori formati ad hoc

Potenziare la promozione del bene culturale in relazione agli eventi principali proposti, all'offerta formativa

Posizionarsi autorevolmente nel circuito dei musei archeologici open air

Espandere il bacino di utenza 

Consolidare e ampliare i canali web di promozione

Definire e attuare processi e procedure di sostenibilità ambientale 

Raggiungere la visibilità al pubblico, ai canali istituzionali, all' istruzione, alla stampa, al web. 

Conservare e tutelare il patrimonio archeologico nelle modalità indicate dagli Enti competenti